NUOVA NORMA CEI 0-21

Il CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano) ha pubblicato la norma CEI 0-21 “Regola tecnica di riferimento per la connessione di utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica” che avrà diverse ripercussioni sui produttori di inverter.
La norma definisce i criteri tecnici per la connessione degli utenti alle reti elettriche di distribuzione con tensione nominale in corrente alternata fino a 1 kV compreso.
La norma CEI 0-21, che è stata elaborata di concerto con l’Autorità per l’energia elettrica e il gas (AEEG), contiene le regole tecniche di connessione alle reti di distribuzione di energia elettrica in Bassa Tensione (BT) su tutto il territorio nazionale, si applica a tutte le reti delle imprese distributrici di energia elettrica.
La norma, precisa il CEI, ha lo scopo di definire l’avviamento, l’esercizio ed il distacco dell’impianto di produzione, di evitare che gli impianti di produzione possano funzionare in isola su porzioni di reti BT del distributore e di definire alcune prescrizioni relative agli impianti di produzione funzionanti in servizio isolato sulla rete interna del produttore.

Testo della Norma CEI 0-21
"Regola tecnica di riferimento per la connessione di Utenti attivi e passivi alle reti BT delle imprese distributrici di energia elettrica"

ABB: Relè di protezione d’interfaccia conforme alla norma CEI 0-21

Il nuovo relè di protezione di interfaccia (SPI), deputato al controllo della tensione e frequenza di rete, provvede al distacco della generazione diffusa (GD) qualora i parametri siano al di fuori delle soglie impostate. Completamente configurabile assicura la flessibilità necessaria all’integrazione in rete dei piccoli e medi impianti.