DETRAZIONI FISCALI IRPER 50%
PER GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DOMESTICI


Anche per il 2015 installare un impianto fotovoltaico si rileva particolarmente conveniente: lo Stato, con il Decreto Sblocca Italia (Dl n. 133 del 12 settembre 2014), ha confermato anche per il 2015 la possibilità di usufruire della detrazione Irpef del 50% della spesa sostenuta.

La guida pubblicata sul sito dell'Agenzia delle Entrate ("Ristrutturazioni edilizie: le agevolazioni fiscali") conferma che la realizzazione di un impianto a fonti rinnovabili (tra cui il fotovoltaico) è equiparata a tutti gli effetti agli interventi finalizzati al risparmio energetico.
Pertanto, rientra tra i lavori agevolabili l’installazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica, in quanto basato sull’impiego della fonte solare e, quindi, sull’impiego di fonti rinnovabili di energia (risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 22/E del 2 aprile 2013).

Per usufruire della detrazione è comunque necessario che l’impianto sia installato per far fronte ai bisogni energetici dell’abitazione (cioè per usi domestici, di illuminazione, alimentazione di apparecchi elettrici, eccetera) e, quindi, che lo stesso sia posto direttamente al servizio dell’abitazione.

Soggetti che beneficiano delle detrazioni

Proprietari, inquilini e affittuari possono ugualmente accedere alle detrazioni sull'IRPEF del 50% ed in particolare: proprietario, nudo proprietario del bene immobile, titolare di un diritto di usufrutto, abitazione, uso e superficie, inquilino o comodatario, soci di società semplici e cooperativa; imprenditori (ma solo se l'immobile in questione non rientra tra le merci e i beni strumentali all'attività).
La detrazione può essere inoltre richiesta dal familiare che convive con chi detiene o possiede l'immobile su cui viene realizzato l'impianto, purché i bonifici riportino la sua intestazione.
La convivenza deve essere riscontrabile al momento dell'inizio dei lavori.

IVA AL 10%

C'è un'altro beneficio fiscale per tutte le famiglie: oltre alla detrazione IRPEF del 50%, infatti, si potrà beneficiare di un'IVA ridotta al 10%, anziché dell'ordinaria al 22%. Tale beneficio proseguirà anche dopo il 2014.

Come richiedere la detrazione

Le fatture devono essere saldate con bonifico bancario sulla cui ricevuta deve essere esplicitato:
- causale dettagliata del pagamenti,
- dati del soggetto che paga,
- dati del soggetto che riceve (ragione sociale, partita iva o codice fiscale).
In sede di dichiarazione dei redditi, è necessario indicare i dati catastali dell'immobile e tutti i documenti richiesti dall'Agenzia delle Entrate.